9 Marzo 2020

OPPORSI AL CAMBIAMENTO SIGNIFICA “USCIRE DAL MERCATO”

Maggiore collaborazione in azienda e con i propri i clienti per uscire dalla routine

È inutile, dobbiamo essere onesti con noi stessi, vogliamo veramente fare la differenza? Vogliamo veramente cambiare? Lasciando stare le teorie, che possono essere utili ad indirizzarci ma non necessarie ad attuare i cambiamenti, vi invito a pensare se davvero quando stiamo offrendo un servizio o un prodotto pensiamo ai clienti o valutiamo di più la nostra esperienza sia come lavoratore che come azienda.

Se avvertiamo un malessere, la prima cosa che facciamo è dire: il nostro mestiere è cambiato, non è più come prima, il mondo del lavoro è sempre più complicato, il “mio” settore è un settore davvero duro etc.

Ed è vero, i mercati sono in costante evoluzione e la loro velocità non consente l’immobilità, il problema è che siamo noi a tenerci strette le nostre abitudini, non siamo disposti a mutare. Siamo troppo incentrati sul management (noi) che sul cliente (mercato).  Dobbiamo andare verso l’azione sostenendo i bisogni dei nostri clienti e per farlo c’è la necessità che il team di lavoro inizi a “spingere” verso obiettivi comuni e condivisi. Due sono gli argomenti su cui lavorare:

  • L’organizzazione e quindi: le persone, la comunicazione, il sistema di lavoro, le risorse e i tool utilizzati
  • Il cliente con le sue reali esigenze

Ma come poterlo fare vista la velocità di cambiamento odierna? Probabilmente rendendo agile il processo, suddividendolo in step più piccoli e concatenati, in modo da poter condividere tra le persone del team e con il cliente stesso gli stati di avanzamento e proporre modifiche ed eventuali migliorie. Piccoli step concreti e che aiutino a consegnare un valore immediato e meglio compreso.


Quando partiamo a sviluppare un progetto puntiamo al massimo, ma per ottenerlo dobbiamo percorrere un lungo cammino e magari alla fine di questo capiamo che la meta non era quella giusta, vale per noi come per il cliente. Cerchiamo di condividere quindi il più possibile la nostra esperienza e puntiamo a sistemi agili di collaborazione abituandoci ad uscire dalla routine di tutti i giorni e far sì che il cambiamento non venga visto come qualcosa di destabilizzante, ma come uno spunto per rendere la giornata + Facile e che il team e il cliente possano essere + Felici.


Articolo 4 di 5